Scadenza Piano Casa 2016 : Il Countdown è Iniziato

Il 31 dicembre 2016 scade il termine per la presentazione delle istanze per l’ampliamento volumetrico, recupero dei sottotetti, e il recupero con soppalchi.

Il conto alla rovescia è iniziato.

Ad oggi, 13 ottobre 2016, mancano circa due mesi e mezzo (solari) al termine per la presentazione delle istanze del Piano Casa Sardegna.

Se però non consideriamo sabati, domeniche e feste natalizie, ecco che veri giorni a disposizioni per poter presentare le istanze “scendono” radicalmente.

Quali sono gli interventi che si possono presentare entro fine dicembre 2016?

scadenza piano casa 2016 regione sardegnaNon tutti gli interventi previsti dalla L.R. 8/2015 hanno un data di scadenza.

Gli interventi da presentarsi entro fine dicembre sono quelli previsti dal Titolo II – Capo I; si tratta degli articoli dal 30 al 37 e disciplinano, nel dettaglio:

  • interventi di ampliamento volumetrico per le unità immobiliari nelle zone A, B, C, D ed E
  • interventi di ampliamento volumetrico delle strutture turistico ricettive
  • interventi di recupero ai fini abitativi dei sottotetti
  • interventi di recupero ai fini abitativi degli spazi di grande altezza (soppalchi)

Quanto è possibile Ampliare?

Le percentuali di ampliamento differiscono in base a diverse condizioni: la zona urbanistica dell’immobile, la presenza di volumetrie sanate, l’adeguamento del PUC al PPR per i comuni ricadenti nella fascia costiera, ecc…

Per semplificare, diciamo che si può ampliare

  • dal 20% fino ad un massimo di 90 mc
  • fino al 35% fino ad un massimo di 140 mc

Come si può usufruire di questi ampliamenti?

Si presenta una Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA).

Alla SCIA vanno allegati tutti gli elaborati progettuali di un normale progetto edilizio: tavole grafiche, relazioni (tecniche, acustiche, termiche, geologiche, ecc…), documenti vari (proprietario, impresa, ecc…), oneri e ogni altro documento necessario affinchè dopo 45 giorni dalla presentazione, il cantiere possa avere inizio.

I 45 giorni sono il termine entro cui il comune può esprimersi, rilasciando un parere; in assenza di questo rilascio, il parere si intende positivo.

 

Ing. Enrico Craboledda

Hai Bisogno di un Tecnico per il Tuo Piano Casa?

Contattami!

Non aspettare l’ultimo momento.

CONTATTAMI!
  • Nome*
    0
  • Cognome*
    1
  • Comune*
    2
  • Email*
    3
  • Telefono*
    4
  • Messaggio*
    5
  • Privacy*
    Acconsento al trattamento dei dati personali
    6
  • 7

Altri Articoli