Sopraelevazione: E’ Richiesto l’Arretramento del Nuovo Volume?

Il Piano Casa Sardegna 2015-2017 non prevede l’obbligo di arretramento dell’aumento volumetrico

Una delle frequenti domande che ricevo, relativamente all’attuale Piano Casa Sardegna è

E’ necessario, in caso di ampliamento volumetrico in sopraelevazione, arretrare il nuovo volume rispetto al filo della facciata?

La domanda deriva dalle previsioni del “vecchio” piano casa: nella Legge Regionale 4/2009, infatti, l’ampliamento volumetrico in sopraelevazione, in alcuni casi, era previsto a condizione di essere arretrato di almeno 1.5 m dai fili prospicienti gli spazi pubblici.

La ratio di questa disposizione di legge era quella di ridurre gli impatti degli ampliamenti nei centri urbani densamente abitati (infatti l’arretramento era previsto solo nei pluripiano, e non nelle uni-bifamiliari), al fine di non stravolgere una situazione ex ante (infatti l’arretramento non era previsto per i sottotetti, già esistenti).

Che cosa prevede l’attuale Piano Casa Sardegna sull’arretramento dei fili delle facciate?

La Legge Regionale 8/2015, prima della recente modifica, diceva (art. 36 c.3 lett.b)

b) garantire una compiuta soluzione architettonica della facciata, eventualmente mediante l’arretramento dai fili delle facciate prospicienti spazi pubblici; (lettera modificata dalla L.R. 11/2017)

Quindi non chiedeva esplicitamente un arretramento del filo della facciata sugli spazi pubblici, ma chiedeva di valutarlo in relazione alla “compiuta soluzione architettonica della facciata”.

Questo consiglio (più che richiesta) della norma ha generato alcuni dubbi. Con la Legge Regionale 11/2017, questo punto è stato definitivamente chiarito: il nuovo punto b dell’articolo 36 comma 3 è stato così cambiato

b) inserirsi in modo organico e coerente con i caratteri formali, architettonici, paesaggistici e ambientali del contesto qualora l’intervento sia attuato mediante la realizzazione di corpi di fabbrica separati;

Per concludere.

Allo stato attuale non è richiesto nessun arretramento dai fili più esterni delle facciata; l’aspetto importante da tenere in considerazione è che il progetto si integri con il contesto esistente.

Ing. Enrico Craboledda

Vuoi Sopraelevare il tuo immobile?

Contattami!

Altri Articoli