Habemus Legem – Concluso l’Iter di Approvazione della Legge Casa Sardegna 2015

Fumata Bianca. Si è concluso l’iter di approvazione della nuova Legge Casa Sardegna 2015, in discussione ormai da un mese.

Dopo l’approvazione, nella giornata di ieri, degli articoli 27 e 28, si è concluso oggi l’iter di approvazione della nuova Legge Casa, con l’approvazione degli ultimi articoli, il quale numero 32 chiude il cerchio.

  • Capo II – Disposizioni per il trasferimento e il rinnovamento del patrimonio edilizio
    • Articolo 27 – Interventi di trasferimento volumetrico per la riqualificazione ambientale e paesaggistica
    • Articolo 28 – Rinnovo del patrimonio edilizio con interventi di demolizione e ricostruzione
  • Capo III – Modifiche alle legge regionale n. 4 del 2009 e disciplina transitoria delle disposizioni di cui al Capo I
    • Articolo 29 – Commissione Regionale per il Paesaggio e la Qualità Architettonica
    • Articolo 30 – Disciplina Transitoria
  • Titolo III – Abrogazioni e disposizioni finali
    • Capo I – Abrogazioni e disposizioni finali
      • Articolo 31 – Abrogazioni
      • Articolo 32 – Disposizioni finali ed entrata in vigore

Nell’attesa del testo definitivo, che pubblicherò quanto prima all’interno del sito internet, ecco altre norme importanti approvate

  • possibilità di trasferire la volumetria demolita all’interno dei 300 m, in altro lotto al di fuori di questa fascia, con premialità importanti (se non erro, 40%);
  • premialità fino al 30% per interventi di demolizione e ricostruzione
  • abrogazione degli articoli 15 e 15bis della L.R. 4/09 (dalla data di pubblicazione sul Buras, non sarà più possibile recuperare ai fini abitativi i piani terra e seminterrati; cambieranno le regole anche per il recupero dei sottotetti)
  • abrogazione della Legge sul Golf (L.R. 19/2011)
  • non è più richiesto il parere della Commissione Regionale per il Paesaggio e la Qualità Architettonica per gli interventi del “Vecchio Piano Casa“. Sarà sufficiente l’ottenimento dell’autorizzazione paesaggistica.

Prendete quanto scritto sopra con “beneficio d’inventario“; considerato il lungo e travagliato iter della legge (scritta, riscritta, emendata, emendata all’emendamento, emendamenti orali ecc…) non è stato possibile seguire e aggiornare il testo contestualmente alla discussione.

Attendiamo ora il testo definitivo.

Enjoy!

 

Ing. Enrico Craboledda

 

Altri Articoli